imgres

Sorpresa. Le bambine giocano con le bambole

Ci vogliono gli studi scientifici per dimostrare l’evidenza ormai. Brenda K. Todd , docente e ricercatrice presso la City University di Londra, in un articolo scientifico pubblicato su Infant and Child Development ha spiegato che i bambini maschi e le bambine femmine spontaneamente sono attratti dai giochi corrispondenti al proprio sesso genetico. Lo studio ha preso…

FacebookTwitterGoogle+Condividi
imgres

Il ministro Orlando ora punta alle adozioni gay

Il ministro della Giustizia Andrea Orlando viene intervistato ieri da Repubblica sulle Unioni civili. Come prima cosa dichiara che i decreti attuativi di sua competenza potrebbero arrivare entro la fine di luglio. In merito alle adozioni gay così si esprime: ”Ritengo tuttora che una disciplina di questo aspetto sia necessaria. Le condizioni politiche non hanno consentito…

imgres

Unioni civili: ecco la prima coppia

Si chiamo Elena, 45 anni, e Deborah, 46 anni e sono la prima coppia omosessuale che si unisce civilmente. Accade a Castel San Pietro nel bolognese. «Deborah ed Elena, vi dichiaro unite civilmente ai sensi della legge 20 maggio 2016», esclama il sindaco Fausto Tinti (nella foto insieme ad Elena e Deborah). Tutto questo mentre i…

img-_innerArt-_113256424-27abb95b-160c-478f-a39d-5e32f2c2e6d1

Cirinnà, sindaci precettati anche se contrari

Via libera del Consiglio di Stato al decreto che regola le Unioni civili. A cui il sindaco anche se contrario, è costretto a partecipare. Ogni ufficiale di stato civile infatti potrà “celebrarle”, ma dovrà ricevere una delega dal sindaco. Che così concorrerà ad un atto contro la morale. A patto che non si dimetta. http://www.lanuovabq.it/it/articoli-cirinna-sindaci-precettati-anche-se-contrari-16859.htm

unioni civili_0

Entro ferragosto le prime Unioni civili

Ieri il Consiglio di Stato ha dato parere positivo sul decreto che indicherà ai comuni come concretamente celebrare le Unioni civili. Ora la palla passa al governo che può emanare i decreti definitivi a partire da un paio di settimane fino al 5 dicembre. Ma tutti spingono affinchè i decreti arrivino entro ferragosto. In merito…

transgender_3519205b

Nelle scuole inglesi non sei lui o lei, ma “zie”

Le nuove linee guida inglesi sull’istruzione emanate dal Boarding Schools Associations prescrivono che gli insegnanti debbano rivolgersi agli studenti non usando più il “lui” (he) o “lei” bensì il neopronome neutro “zie” per evitare che qualche bambino confuso sulla propria identità psicologica sessuale possa sentirsi offeso. Alex Thompson, vice direttore esecutivo del “Boarding Schools Association”…

images

Svolta Appendino Torino è tra capre e cavoli

Nuova era Cinque Stelle a Torino: dopo tanto fumo le grandi novità sono: da un lato la trasformazione dell’assessorato alla Famiglia in assessorato alle Famiglie con acclusa nomina ad assessore in materia del presidente dell’Arcigay torinese, e dall’altro l’avvio di un programma di promozione della dieta vegana e vegetariana. http://www.lanuovabq.it/it/articoli-svolta-appendinotorino-e-tra-capre-e-cavoli-16836.htm

imgres

Quando è meglio coprire certe violenze gay

Nel salernitano un ragazzo di 17 anni è stato legato e violentato a turno da quattro uomini. Il tutto è stato ripreso con uno smartphone. Si apprende oggi che due dei presunti colpevoli sono stati arrestati. Gli inquirenti sono sulle tracce degli altri due. La notizia non ha avuto grande eco sui media, forse perchè…

imgres

Cirinnà recidiva: una legge per mettere in galera chi vuole curare i bambini a non diventare gay

Carcere fino a due anni. Multe fino a 50.000 euro. Sospensione per cinque anni dall’ordine professionale e confisca delle attrezzature per «chiunque faccia uso su soggetti minorenni di pratiche rivolte alla conversione dell’orientamento sessuale» Nel mirino psichiatri, psicologi, psicoterapeuti, consulenti, assistenti sociali, educatori e pedagogisti. Lo prevede il disegno di legge del Pd, firmato Sergio…

imgres

Alle Olimpiadi liberi tutti: in pista atleti transex

L’importante è partecipare, non vincere. E non è nemmeno importante che tu come atleta maschio partecipi solo a gare maschili. Quindi il motto del barone Pierre de Coubertin, in vista delle imminenti Olimpiadi di Rio, dovrà essere riaggiustato, secondo le nuove mode del sessualmente corretto. http://www.lanuovabq.it/it/articoli-alle-olimpiadi-liberi-tutti-in-pista-atleti-transex-16800.htm