imgres

La soluzione furba per i “matrimoni” gay

Il “matrimonio” omo nel nostro Paese è fuorilegge. Poco importa che sia stata celebrato all’estero. Questo lo ha ben capito anche il sindaco di Bolzano Luigi Spagnolli che ha dunque trovato un’alternativa. Presso i registri dello stato civile del suo comune verrà istituito un Registro per i matrimoni, sia tra persone di sesso differente che…

FacebookTwitterGoogle+Condividi
img-_innerArt-_ges2_1

Se il gesuita diffonde il verbo gay e Lgbt

La Camera federale dei deputati degli Stati Uniti ha un cappellano, cattolico, Patrick J. Conroy, gesuita, ed è una bella cosa. Testimonia che la laicità vera non ha mai paura della fede, e conferma quel che a metà Ottocento diceva il sempre profetico Alexis de Tocqueville: la democrazia può reggersi solo se non si fa…

11015921_10206372179933178_886435292_n

Se ti picchiano puoi andare a Palazzo Chigi

Qualche giorno fa tutti i media hanno dato ampio risalto ad una tra le mille scazzottate che avvengono tra ragazzi al sabato sera. La particolarità di questa è data dal fatto che chi le ha prese è un ragazzo omosessuale, Stefano Sechi. Questi è stato ricevuto il 26 marzo scorso a Palazzo Chigi da Giovanna…

img-_innerArt-_Pellai

Quelli che «l’ideologia gender non esiste»

I genitori cominciano a reagire all’indottrinamento dei loro figli? Ecco che si cerca di negare che esista un’ideologia del gender. E a chiedere una mobilitazione contro «l’ideologia di chi è contro l’ideologia del gender» è un editorialista di Avvenire, il dottor Alberto Pellai, impegnato anche nel far superare ai ragazzi gli “stereotipi di genere”, riducendo a…

imgres

Onu respinge mozione russa

Ne avevamo dato notizia qualche giorno fa. L’ONU riconosce lo status di coniuge anche ai “coniugi” gay. L’importante è che le loro “nozze” siano state contratte in accordo con le leggi dello Stato dove il “matrimonio” è stato celebrato. Da qui la possibilità di un certo trattamento contributivo anche per i dipendenti ONU omosessuali ritenuti…

imgres

Usa, nominato ambasciatore per LGBT

Il Dipartimento di Stato USA ha istituito una particolare carica diplomatica volta alla tutela esclusiva delle pretese di omosessuali, lesbiche, transessuali e bisessuali. Si tratta di Randy Berry proveniente dal Consolato generale statunitense di Amsterdam. Il Post così commenta: «la creazione di questo ruolo e l’annuncio che sarebbe stato ricoperto da una persona omosessuale era…

images

«Chi ha detto che San Patrizio era etero?»

Per la prima volta a New York e a Boston nella tradizionale sfilata di San Patrizio sono scesi in strada anche gruppi gay. Ad esempio c’era l’Out@NbcUniversal, organizzazione dei dipendenti gay della rete televisiva Nbc Universal, l’OutVets e l’associazione Boston Pride. Su uno dei cartelli dei manifestanti c’era scritto: “Chi ha detto che San Patrizio…

img-_innerArt-_un2_0

Unioni gay, dalla padella di sinistra alla brace di destra

Primo sì in Senato alle unioni gay. Con 14 sì, 8 no e un astenuto, la commissione Giustizia ha approvato il testo base della relatrice Monica Cirinnà (Pd) che consente anche le adozioni gay tramite l’istituto dello Stepchild Adoption. Ma anche il ddl presentato da Forza Italia non si discosta molto da quello del Pd. http://www.lanuovabq.it/it/articoli-unioni-gay-dalla-padella-di-sinistra-alla-brace-di-destra-12185.htm

imgres

Quando più che l’ideologia vale il denaro

Ci sono sviluppi interessanti in merito alla polemica innescata da Dolce e Gabbana sulle pagine di Panorama. I due, ormai ex coppia omosessuale da più di una decina di anni, avevano detto che il matrimonio non fa per le persone omosessuali e che voler un figlio per una coppia gay è un’assurdità. Elton John, “padre”…

img-_antPrmPianoTpl1-_ga1

Le nozze gay fanno bene agli affari e alle aziende

Nel grande business mondiale, entrano anche “i matrimoni” gay. Ce lo dicono gli Stati Uniti che, come si sa, precedono sempre di qualche anno il futuro degli altri Paesi. In America oggi sono 37 gli Stati che riconoscono questi “matrimoni”: ne mancano all’appello ancora 13. Per far rientrare in classe questi Stati ritardatari, 379 aziende…