«Contro la dittatura gender solo due scelte: la resistenza o la connivenza»

É uno dei tornanti più pericolosi della storia democratica italiana. Ed è per questo che io sarò domani in Piazza San Giovanni a Roma. C’è in campo una batteria di provvedimenti normativi liberticidi e illiberali che rischiano di completare una pericolosa rivoluzione antropologica.  Come ai tempi di Hitler: alla nuova dittatura ci si oppone oppure si è conniventi. Magari in nome del dialogo.

FacebookTwitterGoogle+Condividi