Se l’albergo è “no kids” va tutto bene

In provincia di Bologna un agritursimo ospita solo clienti senza bambni al seguito per “tutelare il relax”. E nessuno si scandalizza, anzi viene proposto come modello positivo di business. Invece quando ad essere escluse sono state due coppie omosessuali si è gridato alla discrminazione e all’omofobia. Doppia morale di un Paese che sta scivolando verso la limitazione delle libertà solo per alcuni e nel conformismo inquietante per altri.

http://www.lanuovabq.it/it/articoli-se-l-albergo-eno-kids-vatutto-bene-20679.htm

FacebookTwitterGoogle+Condividi